Piattaforme marketing automation: i 6 migliori tool e software del 2021

piattaforme marketing automation
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Vuoi maggiori informazioni sull’interessante mondo del marketing automation? Cerchi la classifica dei migliori tool e software di marketing automation? Sei nel posto giusto!

Le piattaforme di marketing automation permettono di automatizzare alcune attività ripetitive di marketing, come ad esempio: lead generation, invio di sequenze di mail, tracciamento dei comportamenti degli utenti sul tuo sito web e molto altro ancora.

Dato che esistono ormai decine di tool di questo tipo, e che ciascuno di essi possiede caratteristiche differenti, nel presente articolo abbiamo deciso di raccogliere e recensire i 6 migliori in assoluto, dando uno sguardo ai prezzi e a tutte le loro funzionalità.

Migliori piattaforme marketing automation: top 6

Passiamo subito alle recensioni e ai confronti. Ecco di seguito la classifica delle migliori piattaforme di marketing automation nel 2021

1. GetResponse

GetResponse (qui il sito ufficiale) è uno dei migliori software di marketing automation esistenti sul mercato, dato che offre una serie di strumenti di elevata qualità integrati in un’unica piattaforma: invio di mail e newsletter, creazione landing page e siti, webinar, live chat, lead generation, lead scoring, analytics, A/B testing e molto altro ancora.

piattaforme marketing automation getresponse

I principali punti di forza di GetResponse sono sicuramente: la qualità e multifunzionalità della sua piattaforma, il tasso di consegna molto elevato delle mail (99% di deliverability – il più alto nel settore), la semplicità di utilizzo ed i prezzi decisamente più bassi rispetto a quelli offerti dagli altri tool di marketing automation.

Questo software mette a disposizione centinaia di template per email dall’ottimo design (tutti ottimizzati per i dispositivi mobile). Pertanto, anche per i principianti è molto facile creare newsletter e email di risposta automatica dall’aspetto professionale.

GetResponse tramite la sua piattaforma offre anche la possibilità di costruire landing page (ad esempio per raccogliere mail o vendere i tuoi prodotti/servizi), ospitare webinar (sia gratuiti che a pagamento), gestire la pubblicità su Facebook o Instagram, creare dei funnel di vendita e delle sequenze automatiche di mail anche molto sofisticate.

I prezzi sono ad abbonamento mensile, annuale o biennale, e dipendono dal pacchetto scelto e dal numero massimo di contatti gestiti. Ad esempio, il piano base con 1000 contatti e con pagamento mensile, costa appena 13 euro/mese. Inoltre, prima di acquistare un pacchetto è possibile effettuare una prova gratuita di 30 giorni senza neanche dover inserire i dati della tua carta di credito! Iscriviti qui.

Caratteristiche principali di GetResponse

  • Funzioni: lead generation, mail marketing, webinar, landing page, website builder, A/B testing, funnel di vendita, live chat, notifiche push, gestione inserzioni a pagamento.
  • Vantaggi: 90% deliverability delle mail, ottimi template, analytics, semplicità di utilizzo.
  • Consigliato a: neofiti, blogger, online marketer, freelance, piccole e medie aziende.
  • Prezzo: a partire da 13 € al mese per il piano base.
  • Prova gratuita: 30 giorni.

2. Active Campaign

Active Campaign (qui il sito ufficiale) è probabilmente la piattaforma di marketing automation più famosa per le piccole e medie imprese, dato che offre funzionalità avanzate di email marketing, automazione delle vendite e CRM (gestione delle relazioni con i clienti).

software di marketing automation active campaign

Fondata nel 2003, l’azienda ha sede a Chicago, negli Stati Uniti, impiega 550 dipendenti ed è in forte crescita. Attualmente, serve oltre 150 mila clienti provenienti da 161 Paesi diversi.

Nella pratica, Active Campaign può essere usato da aziende, negozi online, freelance, web marketer e imprenditori digitali per inviare la newsletter ai propri follower/clienti, come anche per creare sequenze di mail automatiche e funnel di vendita molto complessi.

L’aspetto distintivo di Active Campaign è il fatto che possiede il proprio sistema di CRM per gestire marketing, vendite e rapporto con i clienti. Risulta perfetta per le aziende di piccole e medie dimensioni, dato che i prezzi sono decisamente più abbordabili rispetto a quelli di tool specifici per il CRM.

Selezionando un singolo contatto del tuo database, avrai la possibilità di vedere tutte le sue caratteristiche, le mail che ha ricevuto e aperto, i link su cui ha cliccato, le pagine del tuo sito che ha visitato e i prodotti che ha acquistato. Ovviamente, sulla base di queste informazioni potrai predisporre delle campagne di marketing personalizzate e automatiche.

Riguardo i prezzi di Active Campaign, il piano base con 1000 contatti e con pagamento mensile costa 29 dollari al mese, e permette l’accesso a 3 utenti differenti. Inoltre, l’azienda propone un periodo di prova gratuita di 14 giorni, che puoi richiedere qui.

Caratteristiche principali di Active Campaign

  • Funzioni: lead generation, mail marketing, funnel di vendita, CRM, event tracking, lead scoring, A/B testing, contenuti dinamici, autoresponder, SMS marketing.
  • Vantaggi: ottime analytics, numerose opzioni di segmentazione, tante integrazioni.
  • Consigliato a: imprenditori digitali, e-commerce, piccole e medie aziende.
  • Prezzo: a partire da 29 $ al mese per il piano base.
  • Prova gratuita: 15 giorni.

3. Sendinblue

Sendinblue (qui il sito ufficiale) è un altro fantastico software di marketing automation e di invio mail, che a mio avviso rappresenta uno dei migliori compromessi in assoluto tra potenza e semplicità di utilizzo.

marketing automation tool sendinblue

Completamente disponibile in lingua italiana, Sendinblue offre un piano gratuito con contatti illimitati, che ti permette di inviare fino a 300 e-mail al giorno (puoi attivarlo qui).

Senza pagare nulla avrai la possibilità di gestire le tue liste di contatti, inviare e-mail e SMS entro i limiti giornalieri prestabiliti, ed usufruire della fantastica libreria di template e dell’editor di mail responsivo e ultra intuitivo.

I piani a pagamento presentano un ottimo rapporto qualità/prezzo, e si distinguono tra loro principalmente per il numero massimo di mail inviabili al giorno, dato che il numero di contatti che puoi tenere sono sempre e comunque illimitati (a differenza delle altre piattaforme, che di solito fanno pagare in base al numero di contatti che possiedi).

Sendinblue offre una sezione CRM ben sviluppata e delle ottime funzionalità di automazione, integrazione e segmentazione. Permette anche di creare moduli di iscrizione e landing pages, oltre che gestire pubblicità di Facebook e retargeting.

Caratteristiche principali di Sendinblue

  • Funzioni: lead generation, mail marketing, SMS marketing, live chat, email transazionali, sequenze di mail automatiche, CRM, landing page, gestione FB ads.
  • Vantaggi: segmentazione avanzata, piano gratuito illimitato, ottimi template di mail.
  • Consigliato a: esperti di mail marketing, piccole e medie aziende.
  • Prezzo: a partire da 25 $ al mese per il piano base.
  • Prova gratuita: illimitata, fino a 300 mail al giorno.

4. HubSpot

HubSpot è sicuramente il leader nel mercato del marketing automation di fascia alta, ed è costituito da 3 moduli differenti: Sales Hub, Service Hub e Marketing Hub. L’ultimo dei tre è il più adatto a chi desidera automatizzare le proprie campagne di marketing, ed include funzioni di email marketing, lead generation, content marketing, CRM, funnel di vendita, analytics e molto altro ancora.

software marketing automation hubspot

Le funzionalità di marketing automation offerte da HubSpot includono una dashboard visuale dove puoi costruire dei sofisticati percorsi per tutti i tuoi lead, che poi riceveranno in automatico mail personalizzate in base ai loro tag, o alle azioni compiute sul tuo sito web.

La piattaforma è davvero completa e sofisticata, considerata la migliore in assoluto dagli esperti. Tuttavia, il suo limite principale è il prezzo, decisamente più elevato rispetto a quello dei tool che abbiamo presentato in precedenza. Qui, infatti, si parte da 41 euro al mese per il piano base, ma per ottenere le funzionalità complete di marketing automation è necessario sottoscrivere l’abbonamento “professional”, da 740 euro al mese.

Caratteristiche principali di HubSpot

  • Funzioni: lead generation, mail marketing, funnel, CRM, lead scoring, analytics, A/B testing, SMS marketing, gestione social media e ads, landing page, live chat, retargeting.
  • Vantaggi: tante integrazioni, piattaforma completa e sofisticata, CRM professionale.
  • Consigliato a: piccole, medie e grandi aziende.
  • Prezzo: 41 € al mese per il piano base, 740 € al mese per il marketing automation.
  • Prova gratuita: piano gratuito con funzioni molto limitate.

5. Marketo Engage

Marketo è la piattaforma di marketing automation di proprietà di Adobe, che di recente l’ha acquisita per favorirne lo sviluppo. La multinazionale americana, infatti, non si occupa soltanto di applicazioni grafiche, ma sta allargando sempre di più la sua sfera di interessi anche verso altri mercati, come quello dei servizi di digital marketing.

marketing automation tools marketo

Anche in questo caso stiamo parlando di un tool di fascia alta, con tantissime funzioni sofisticate (lead generation, CRM, mail marketing, funnel di vendita, automazioni, segmentazione, lead scoring, gestione social media, SEO, retargeting, analytics) che ti permettono di creare, gestire e misurare le tue campagne di marketing su più canali.

Tramite targeting avanzato, machine learning e analisi predittiva, con Marketo Engage puoi inoltre presentare i contenuti più pertinenti a ciascuno dei tuoi contatti, in modo da aumentare di molto il tasso di risposta e di conversione.

I prezzi in abbonamento del software sono molto elevati, e dipendono dalla dimensione del database di utenti che si è intenzionati a gestire. Per questo, Marketo risulta adatto ad aziende già ben strutturate, e sicuramente non a quelle di piccole dimensioni.

Caratteristiche principali di Marketo

  • Funzioni: lead generation, CRM, mail marketing, funnel di vendita, automazioni, segmentazione, lead scoring, gestione social media, SEO, retargeting, analytics.
  • Vantaggi: intelligenza artificiale, machine learning, analisi predittiva.
  • Consigliato a: aziende di medie e grandi dimensioni.
  • Prezzo: varia in base alla dimensione del database di contatti.

6. Pardot

Pardot è un software di marketing automation sviluppato da Salesforce, perciò prevede tutta una serie di integrazioni con questo famosissimo CRM. In particolare, si tratta di una soluzione pensata per il marketing B2B, ovvero per generare e gestire contatti aziendali, creando campagne di marketing rivolte ad essi.

pardot marketing automation

Le funzionalità incluse sono principalmente: mail marketing, lead generation, lead scoring, lead management, creazione landing page, reporting e funnel di vendita. Il tutto è potenziato dall’intelligenza artificiale di Pardot, che aiuta a massimizzare i risultati.

Per quanto riguarda il pricing, si parte da 1250 dollari al mese per il piano base, fino ad arrivare a 15000 dollari al mese per il piano premium, con il massimo delle funzionalità. Chiaramente, si tratta di una soluzione adatta solo ad aziende di una certa dimensione, i cui clienti principali sono altre aziende. Inoltre, Pardot è l’ideale per chi utilizza già il CRM Salesforce.

Caratteristiche principali di Pardot

  • Funzioni: mail marketing, lead generation, lead scoring, lead management, creazione landing page, analytics avanzate, funnel di vendita, targeting avanzato.
  • Vantaggi: intelligenza artificiale, piena integrazione con il CRM Salesforce.
  • Consigliato a: aziende di medie e grandi dimensioni con clienti B2B.
  • Prezzo: a partire da 1250 $ al mese per il piano base.

Come scegliere il giusto software di marketing automation

La scelta del giusto software di marketing automation è molto importante per un’azienda, un libero professionista o un web marketer. Infatti, rappresenta il primo passo per iniziare a creare campagne di marketing efficaci e altamente personalizzate, rivolte ai potenziali clienti.

Ovviamente non esiste una piattaforma di marketing automation migliore in assoluto. Per stabilire quella più adatta alle proprie esigenze, è necessario analizzare diversi fattori, di cui parleremo brevemente qui di seguito.

1. Il budget a disposizione

Ancor prima di iniziare a confrontare le diverse piattaforme disponibili sul mercato, devi considerare il budget che hai a disposizione. Quanto puoi realisticamente permetterti di spendere per automatizzare le operazioni di marketing del tuo business?

Tieni presente che, tanto più grande è il numero di contatti che dovrai gestire, maggiori saranno i costi di automazione e CRM management.

Se sei solo agli inizi, ti avvicini per la prima volta al mondo del marketing automation oppure hai un budget ridotto a disposizione, ti consigliamo di optare per GetResponse, che offre i piani più convenienti in assoluto, oltre ad una grande semplicità di utilizzo.

2. La facilità di utilizzo

Altro aspetto molto importante da tenere in considerazione nella scelta di un software di marketing automation è la facilità di utilizzo. Molte piattaforme di questo tipo, come ad esempio GetResponse o Sendinblue, offrono template di mail già pronti, ed un’interfaccia molto intuitiva che viene incontro alle esigenze degli utenti poco esperti.

Se invece vuoi servirti di software più complessi, come ad esempio HubSpot o Marketo, tieni presente che inizialmente tu ed il tuo team dovrete spendere un po’ di tempo per apprenderne il funzionamento e imparare a sfruttare al 100% tutte le potenzialità offerte.

3. La tipologia di clienti che hai

Se i tuoi clienti sono principalmente persone fisiche, ed il tuo obiettivo è vendere loro prodotti o servizi tramite l’email marketing o i social media, dovrai optare per una piattaforma di marketing automation B2C, come GetResponse o Active Campaign.

Se invece hai a che fare principalmente con clienti istituzionali, oppure con altre aziende, dovrai utilizzare un software di marketing automation B2B, come ad esempio Pardot, che offre funzioni specifiche per creare delle campagne di marketing altamente personalizzate, indirizzate anche solo ad uno stretto numero di contatti di importanza chiave.

4. Gli altri tool che utilizzi

Per scegliere la migliore piattaforma di marketing automation per le tue esigenze, devi anche tenere in considerazione gli altri tool che utilizzi per il tuo business, così da assicurarti che non si verifichino mai problemi di incompatibilità.

Ad esempio, se hai un e-commerce gestito con Shopify, dovrai ricorrere ad un tool che offre buone integrazioni per questa piattaforma e-commerce, come ad esempio GetResponse o Active Campaign.

Se utilizzi Salesforce come sistema di CRM, potrai integrarlo comodamente con una piattaforma come Pardot. Se invece ancora non disponi di un sistema di CRM indipendente, potresti valutare l’utilizzo di un tool come Active Campaign o HubSpot, che ne forniscono uno integrato alla loro piattaforma di marketing automation.

5. Le tue esigenze

Per finire, è anche importante capire quali siano le tue reali esigenze riguardo il mondo del marketing automation. Se hai bisogno di una semplice piattaforma di mail marketing, ed hai solo pochissimi contatti da gestire, potresti optare per una soluzione inizialmente gratuita come Sendinblue o MailChimp.

Se vuoi avere tutto ciò che serve per creare pagine di vendita, inviare newsletter, generare lead, ospitare webinar e creare sequenze di mail, puoi optare per GetResponse.

Se le tue esigenze sono invece molto specifiche e vuoi sfruttare l’intelligenza artificiale per massimizzare gli effetti delle tue campagne di marketing, puoi valutare l’utilizzo di un software di fascia alta come Marketo o Pardot.