Piattaforme email marketing: i 6 migliori servizi, tool e software del 2020

migliori piattaforme email marketing
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Cerchi le migliori piattaforme di email marketing automation? Sei nel posto giusto!

In questo articolo troverai la recensione ed il confronto tra i migliori software email marketing del 2020. Si tratta di piattaforme, servizi e tool che ti permetteranno di gestire i tuoi contatti, inviare newsletter, creare automazioni, funnel di vendita e molto altro ancora.

Ovviamente non esiste una piattaforma di email marketing che possa essere adatta a tutti, dato che ciascuna di esse presenta funzionalità, integrazioni e prezzi diversi. Al termine della lettura, di sicuro avrai le idee più chiare su quella che fa maggiormente al caso tuo!

Migliori piattaforme email marketing

Passiamo subito alla rassegna delle più famose piattaforme email marketing disponibili nel 2020, confrontando le rispettive funzionalità ed i prezzi, in cerca della migliore.

1. GetResponse

GetResponse (qui il sito ufficiale) è uno dei migliori software di email marketing esistenti sul mercato, che offre una serie di strumenti di elevata qualità integrati in un’unica piattaforma: mail marketing, marketing automation, landing page e webinar.

migliore piattaforma email marketing getresponse

I principali punti di forza di GetResponse sono sicuramente: la qualità e multifunzionalità della sua piattaforma, il tasso di consegna molto elevato delle mail (99% di deliverability – il più alto nel settore), la semplicità di utilizzo ed i prezzi decisamente più bassi rispetto a quelli offerti dai competitor diretti.

Questo tool offre centinaia di template per email dall’ottimo design (tutti ottimizzati per i dispositivi mobile). Pertanto, anche per i principianti è molto facile creare newsletter e email di risposta automatica dall’aspetto professionale.

GetResponse tramite la sua piattaforma offre anche la possibilità di costruire landing page (ad esempio per raccogliere mail e vendere i tuoi prodotti/servizi), ospitare webinar (sia gratuiti che a pagamento), gestire la pubblicità su Facebook o Instagram, creare dei funnel di vendita e delle sequenze automatiche di mail.

I prezzi sono ad abbonamento mensile, annuale o biennale, e dipendono dal pacchetto scelto e dal numero massimo di contatti gestiti. Ad esempio, il piano base con 1000 contatti e con pagamento mensile, costa appena 13 euro/mese. Inoltre, prima di acquistare un pacchetto è possibile effettuare una prova gratuita di 30 giorni senza neanche dover inserire i dati della tua carta di credito! Iscriviti qui.

Vantaggi di GetResponse:

  • Semplicità di utilizzo
  • Possibilità di ospitare webinar
  • Possibilità di creare landing page
  • 99% deliverability delle mail
  • Ottime statistiche e analytics
  • A/B testing di email e landing page
  • Prezzo base 13 euro/mese
  • 30 giorni di prova gratuita

Svantaggi di GetResponse:

  • 1 solo utente col pacchetto base
  • Poche opzioni di segmentazione
  • Funzionalità di CRM limitate

2. Active Campaign

Active Campaign (qui il sito ufficiale) è probabilmente la piattaforma email marketing più famosa per le piccole e medie imprese, dato che offre funzionalità avanzate di email marketing, automazione delle vendite e CRM (gestione delle relazioni con i clienti).

email marketing software active campaign

Fondata nel 2003, l’azienda ha sede a Chicago, negli Stati Uniti, impiega 550 dipendenti ed è in forte crescita. Attualmente, serve oltre 100 mila clienti provenienti da 161 Paesi diversi.

Nella pratica, Active Campaign può essere usato da aziende, negozi online, freelance, web marketer e imprenditori digitali per inviare la newsletter ai propri follower/clienti, come anche per creare sequenze di mail automatiche e funnel di vendita molto complessi.

L’aspetto distintivo di Active Campaign è il fatto che possieda il proprio sistema di CRM per gestire marketing, vendite e rapporto con i clienti. Risulta perfetta per le aziende di piccole e medie dimensioni, dato che i prezzi sono decisamente più abbordabili rispetto a quelli di tool specifici per il CRM.

Riguardo il marketing automation, Active Campaign permette di creare funnel di vendita e sequenze di mail automatiche anche molto complesse, ma in modo rapido ed intuitivo, grazie ad un’interfaccia grafica chiara eccezionale ed opzioni di segmentazione avanzate.

Selezionando un singolo contatto del tuo database, avrai la possibilità di vedere tutte le sue caratteristiche, le mail che ha ricevuto e aperto, i link su cui ha cliccato, le pagine del tuo sito web che ha visitato, i prodotti che ha acquistato e molto altro ancora.

Riguardo i prezzi di Active Campaign, il piano base con 1000 contatti e con pagamento mensile costa 29 dollari al mese, e permette l’accesso a 3 utenti differenti. Inoltre, l’azienda propone un periodo di prova gratuita di 14 giorni, che puoi richiedere qui.

Vantaggi di Active Campaign:

  • Include l’SMS marketing
  • Funzionalità avanzate di CRM
  • Opzioni di segmentazione avanzate
  • Numerose integrazioni disponibili
  • 3 utenti già col pacchetto base
  • Massimo controllo su ogni contatto
  • Potente software di marketing automation

Svantaggi di Active Campaign:

  • Non include landing page e webinar
  • Interfaccia leggermente meno intuitiva rispetto a GetResponse
  • CRM, A/B testing e lead scoring assenti col piano base

3. Sendinblue

Sendinblue (qui il sito ufficiale) è un’altra fantastica piattaforma di email marketing e software di marketing automation, che a mio avviso rappresenta uno dei migliori compromessi in assoluto tra potenza e semplicità di utilizzo.

software marketing automation sendinblue

Completamente disponibile in lingua italiana, Sendinblue offre un piano gratuito con contatti illimitati, che ti permette di inviare fino a 300 e-mail al giorno (puoi attivarlo qui).

Senza pagare nulla avrai la possibilità di gestire le tue liste di contatti, inviare e-mail e SMS entro i limiti giornalieri prestabiliti, ed usufruire della fantastica libreria di template e dell’editor di mail responsivo e ultra intuitivo.

I piani a pagamento presentano un ottimo rapporto qualità/prezzo, e si distinguono tra loro principalmente per il numero massimo di mail inviabili al giorno, dato che il numero di contatti che puoi tenere sono sempre e comunque illimitati (a differenza delle altre piattaforme, che di solito fanno pagare in base al numero di contatti che possiedi).

Sendinblue offre una sezione CRM ben sviluppata e delle ottime funzionalità di automazione, integrazione e segmentazione. Permette anche di creare moduli di iscrizione e landing pages, oltre che gestire pubblicità di Facebook e retargeting.

Stiamo parlando di un tool piuttosto recente rispetto ad altri come Active Campaign o GetResponse (dato che è stato lanciato solamente nel 2012), ma senza ombra di dubbio Sendinblue va considerato come una delle migliori piattaforme di email marketing esistenti sul mercato, se non la migliore.

Vantaggi di Sendinblue:

  • Piano gratuito con contatti illimitati e 300 mail al giorno
  • Marketing automation e segmentazione di alto livello
  • Ottima libreria di template e editor di mail
  • Possibilità di creare moduli di iscrizione e landing pages
  • Piattaforma e interfaccia grafica in italiano
  • Sezione CRM ben sviluppata
  • Buon rapporto qualità/prezzo dei piani a pagamento

Svantaggi di Sendinblue:

  • Interfaccia leggermente meno intuitiva rispetto a GetResponse
  • Facebook ads e landing page disponibili solo col piano premium

4. Aweber

Aweber (qui il sito ufficiale) è un altro celebre servizio di marketing automation che esiste ormai da oltre due decenni, e che permette di inviare newsletter e email di vendita, creare automazioni e costruire landing pages grazie ad un comodo editor visuale.

programmi email marketing aweber

I punti di forza di Aweber sono sicuramente i report efficaci, gli split test ed in generale la forte attenzione al marketing e alla misurazione dei risultati, caratteristiche che rendono questa piattaforma davvero preziosa per chiunque lavori professionalmente nel digital e nell’email marketing.

La qualità dei template disponibili, l’email/page builder drag&drop e le possibilità di automazione, mettono questo tool più o meno sullo stesso livello di GetResponse, ad un prezzo però leggermente più elevato, dato che il piano PRO con 500 contatti costa 19 dollari al mese.

Tuttavia Aweber offre anche un piano totalmente gratuito e senza limiti temporali per l’invio di sole newsletter ad un massimo di 500 contatti (fino a 3000 invii al mese). Puoi registrarti per il piano gratuito tramite questo link, in modo da scoprire come funziona l’interfaccia di questa valida piattaforma di email marketing.

Vantaggi di Aweber:

  • Ottimo editor drag&drop per creare mail e landing page
  • Piano gratuito con un massimo di 500 contatti
  • Buone funzionalità di marketing automation
  • Ottimo focus sulla misurazione dei risultati

Svantaggi di Aweber:

  • Piattaforma e sito soltanto in lingua inglese
  • Più costoso rispetto ad altre piattaforme
  • Interfaccia grafica della piattaforma un po’ datata

5. ConvertKit

ConvertKit (qui il sito ufficiale) è la piattaforma email marketing più indicata in assoluto per creativi. Scrittori, blogger, artisti, influencer, youtuber e information marketers possono godere appieno delle funzionalità che questo servizio mette a disposizione per costruire la propria mailing list e promuovere i propri contenuti attraverso una newsletter.

piattaforma email marketing convertkit

Le possibilità di automazione sono di buon livello, dato che ConvertKit permette di creare funnel e sequenze di mail automatiche anche abbastanza elaborati, in modo intuitivo. Tramite questa piattaforma puoi anche creare landing page, form di iscrizione alla newsletter e pagine di vendita per i tuoi prodotti digitali.

Un aspetto particolarmente apprezzabile è la presenza di statistiche e grafici a barre che permettono in ogni momento di capire quali post o fonti di traffico stiano facendo crescere il tuo numero di contatti. Si tratta di una possibilità molto importante per i content creator attivi su più social, o per i blogger che vogliono misurare l’efficacia dei loro singoli articoli.

Parlando dei prezzi del servizio, c’è da dire che questi risultano superiori rispetto ai pacchetti offerti da GetResponse, e simili a quelli offerti da Active Campaign. Il piano completo, per un numero massimo di 1000 iscritti, ha un prezzo di 29 dollari al mese.

Tuttavia, è possibile attivare un piano gratuito con funzionalità limitate (ed un massimo di 1000 contatti), oppure provare per 14 giorni il piano a pagamento senza dover neanche fornire i dati della propria carta di credito. Puoi registrarti gratis tramite questo link.

Vantaggi di ConvertKit:

  • Particolarmente indicato per creativi
  • Permette di vendere prodotti digitali
  • Attenzione alla grafica e ai dettagli
  • Ottima deliverability delle mail
  • Statistiche avanzate sulla provenienza degli iscritti

Svantaggi di ConvertKit:

  • Più costoso rispetto a GetResponse
  • Assenza di funzionalità CRM
  • Template grafici per le mail poco ricchi

6. MailChimp

MailChimp è una piattaforma di email marketing molto popolare, particolarmente indicata per freelance e per chi gestisce progetti di online marketing di piccole dimensioni, grazie al fatto che offre un piano gratuito che include fino a 2000 contatti.

servizi email marketing gratis mailchimp

Il piano free di MailChimp non permette di accedere ad un elevato numero di funzioni (ad esempio gli autorisponditori, il marketing automation e l’A/B testing). Tuttavia è ottimo se volete soltanto inviare newsletter a qualche centinaio di contatti.

La piattaforma è molto semplice da usare anche per un principiante assoluto, e la gestione delle liste e dei contatti è davvero intuitiva. Inoltre, con MailChimp si ha a disposizione anche la possibilità di creare moduli di iscrizione, landing pages e addirittura un intero sito web ospitato sui server e sul dominio di MailChimp.

Infine, Mailchimp offre una grande varietà di integrazioni. Non esistono molti servizi ai quali Mailchimp non sia in grado di collegarsi. Che abbiate bisogno di collegarvi a WordPress, Facebook o qualsiasi altro tool di web marketing popolare, con Mailchimp non avrete problemi.

Riguardo gli svantaggi di questo servizio di email marketing, c’è da dire che esso costringe gli utenti a confermare due volte l’iscrizione alla vostra lista (prima sul sito e poi tramite la conferma della casella email). Il cosiddetto double opt-in permette di raccogliere indirizzi email di utenti realmente interessati, ma purtroppo riduce di molto il numero di contatti che riuscirai a raccogliere.

Inoltre, i template grafici disponibili non sono molto variegati, i servizi di marketing automation risultano più limitati rispetto a quelli dei suoi competitor principali, ed i prezzi una volta sforato il limite dei 2000 contatti sono più elevati rispetto a software di email marketing più economici come GetResponse.

Vantaggi di MailChimp:

  • Piano gratuito fino a 2000 contatti
  • Numerose integrazioni
  • Possibilità di creare landing page e siti
  • Interfaccia grafica intuitiva

Svantaggi di MailChimp:

  • Basso rapporto qualità/prezzo dei piani a pagamento
  • Template grafici poco variegati
  • Double opt-in
  • Funzionalità di marketing automation limitate

Email marketing software: a cosa servono

Finita la rassegna delle migliori piattaforme email marketing, non ci resta che analizzare meglio il ruolo che questi tool dovrebbero avere in ogni strategia di marketing online.

Devi infatti sapere che l’email marketing è un’attività strategica di cui ogni business, sia di piccole che di grandi dimensioni, dovrebbe servirsi. Consiste nella creazione di un database di email composto da clienti o potenziali clienti, e nel regolare invio di email a questi contatti per fidelizzarli o spingerli all’acquisto.

I tool di email marketing sono anche molto diversi tra di loro, ma generalmente il loro scopo è quello di assisterti in ogni parte di questo processo. Infatti ti permettono di:

  • raccogliere le mail dei tuoi potenziali clienti tramite appositi form;
  • organizzare i contatti all’interno di liste ben ordinate e distinte tra loro;
  • inviare singole mail di vendita a tutti i tuoi contatti, o solo ad alcuni di loro;
  • inviare regolarmente una newsletter a tutti i tuoi contatti;
  • creare e inviare delle sequenze di mail automatiche (marketing automation);
  • misurare i risultati di tutte le tue campagne (tasso di apertura, click, vendite).

Come abbiamo già avuto modo di vedere, alcuni software di email marketing offrono anche funzionalità aggiuntive, come la creazione di landing page, la gestione di webinar o strumenti avanzati di CRM, per questo è importante comprendere innanzitutto quali siano le esigenze del proprio business, per poi procedere ad una scelta consapevole del tool da utilizzare.

Vale la pena utilizzare un tool di email marketing?

So bene cosa stai pensando: “questi software di email marketing hanno un tariffario ad abbonamento mensile… siamo sicuri che non diventino per me solo un inutile costo?”.

Chiaramente se hai pochi contatti e non disponi di un chiaro modello di monetizzazione online o offline, non avrebbe senso pagare l’abbonamento ad una piattaforma di mail marketing avanzata come Active Campaign. Sarebbe in quel caso più conveniente iniziare con MailChimp, che fino ai primi 2000 contatti ti permette di inviare singole mail e newsletter gratuitamente.

Tuttavia se hai intenzioni serie, disponi già di un buon prodotto o servizio da promuovere online o addirittura operi per conto di un’azienda già affermata, il costo di uno strumento di marketing automation risulterà davvero irrisorio rispetto al guadagno che otterrai iniziando a sfruttare appieno le potenzialità dell’email marketing.