Come spiare Instagram: migliori app e trucchi da adottare

spiare instagram

Come spiare Instagram? È possibile spiare le chat Instagram senza il telefono della vittima? Quali sono le migliori app per spiare Instagram? Trovi tutte le risposte nell’articolo che segue!

Quando si desiderano prendere informazioni su di un’altra persona, come ad esempio un competitor che opera nel nostro stesso business, un elemento importante è il controllo delle sue attività sui social. Lo stesso vale in ambiti come il parental control o il mondo delle relazioni di coppia.

Di conseguenza, sorge la necessità di trovare un modo che permetta di recuperare tutte le info di cui si ha bisogno. Per tale motivo è stato scritto questo articolo, all’interno del quale troverai le migliori app e trucchi per spiare Instagram.

Attraverso i metodi che ti sto per illustrare, a seconda del tuo obiettivo specifico, potrai ad esempio spiare le Instagram stories, piuttosto che le chat o addirittura i contenuti di un profilo privato.

Migliori software per spiare Instagram

Iniziamo adesso la nostra selezione dei migliori software per spiare Instagram tra quelli disponibili sul mercato. Per ogni singola opzione saranno riportate tutte le informazioni necessarie al fine di consentirti di scegliere il programma più adatto alla tua situazione.

1. mSpy

mSpy (qui trovi il sito ufficiale) è di certo tra i migliori software di spionaggio per spiare Instagram. In concreto si tratta di uno strumento che ti permetterà di avere sotto controllo il telefono della tua vittima senza che questa possa sospettare qualcosa.

In tal senso, potrai monitorare le chat di tutti i social media, come WhatsApp, Facebook e Instagram, avendo un controllo capillare sulle persone con cui interagisce la persona che desideri controllare.

come spiare instagram senza il telefono della vittima

Ma le potenzialità di questa app per spiare chat Instagram non sono finte qui. Infatti, ti permetterà di avere sotto controllo tutte le azioni svolte con lo smartphone: dalle app scaricate alla geolocalizzazione, dagli sms al livello della batteria. Se non mi credi, puoi dare un’occhiata alla demo (la trovi qui).

Inoltre, è davvero molto semplice da utilizzare. Devi creare un account su mSpy (puoi farlo da qui), dopodiché, dovrai scaricare l’applicazione sul telefono di cui desideri conoscere i movimenti; ti basteranno davvero pochi secondi. In seguito trovi un’intera sezione dedicata a come eseguire tale operazione.

Oppure, se ne hai la possibilità, puoi regalare alla persona da controllare un telefono dove hai già installato l’applicazione. È bene sottolineare che tale app è invisibile e perciò non potrà essere scoperta in alcun modo.

app per spiare instagram

Questa applicazione ti permetterà di conoscere tutti i movimenti che avvengono su di uno smartphone, di conseguenza, spiare le attività Instagram sarà un gioco da ragazzi; infatti mSpy, viene spesso utilizzata sia per monitorare i telefoni di partner in odore di tradimento sia da genitori preoccupati per la condotta della loro prole.

2. Hoverwatch

Quando si parla di trucchi per spiare Instagram è obbligatorio citare Hoverwatch (qui trovi il sito ufficiale). Si tratta di un software che senza troppi problemi, ti consentirà di accedere ai contenuti ed alle interazioni di una pagina IG di un’altra persona. Vediamo come funziona.

Spiare IG

Partiamo dal fatto che grazie ad Hoverwatch avrai modo di visionare:

  • link condivisi;
  • le richieste dei follower;
  • i messaggi diretti (anche quelli cancellati);
  • la galleria di Instagram;
  • le storie di Instagram;
  • i like e i commenti;
  • la posizione di ogni foto.

Sappi che molte delle funzioni sopracitate valgono anche per gli altri social network di maggiore importanza. Ma questo è solo l’inizio. Infatti, a portata della tua dashboard ci sarà anche la posizione del dispositivo spiato, con tanto di frequenza delle viste.

Inoltre, puoi impostare un sistema di notifiche che ti avverte se la SIM all’interno del telefono viene rimossa e eseguire un selfie ogni volta che il telefono viene sbloccato. Puoi anche attivare un keylogger per recuperare password e credenziali.

Utilizzare Hoverwatch è molto semplice. Per iniziare le tue indagini devi creare un account cliccando qui ed installare l’app sul telefono da spiare.

Puoi eseguire tale operazione, chiedendo in prestito il cellullare da spiare con una scusa banale (ad esempio una telefonata urgente) per poi allontanarti e fare il tuo lavoro. Del resto, ci vogliono solo 5 minuti. In caso di bisogno, puoi anche chiedere ad una persona fidata di aiutarti, dicendogli che lo chiamerai e che deve reggerti il gioco.

In caso di bisogno esiste una modalità di software che ti permette di avere sotto controllo molti dispositivi allo stesso tempo con un solo software.

Unica nota da tenere a mente è il fatto che ad oggi non è ancora disponibile una versione del software di Hoverwatch per iOS mobile, mentre per Mac, Android e Windows funziona senza problemi. Scopri tutti i dettagli, cliccando qui.

3. Inflact

Il terzo ed ultimo metodo per spiare Instagram, riguarda soprattutto le storie. Si tratta di Inflact (precedentemente Ingramer, qui trovi il sito ufficiale), un sito che tra i diversi strumenti offerti, vede un tool che consente di visualizzare anonimamente le IG stories.

come spiare instagram

In altre parole, si tratta di un sito web che ti permette di visualizzare le storie di Instagram senza lasciare nessuna traccia. In pratica, puoi visualizzare tali informazioni senza che il possessore se ne renda conto, ciò vale anche se sei stato bloccato da quell’account.

In tal senso, non vi è alcuna connessione tra la tua pagina Instagram e la possibilità di visualizzare o meno i contenuti di un altro profilo, purché questo sia impostato in modalità pubblica (maggiori info nel caso privato più avanti).

Il suo funzionamento è davvero molto semplice: ti basta inserire il nome del profilo all’interno della barra di ricerca, cliccare su “Search” ed il gioco è fatto: visualizzerai le storie e, se lo desideri, puoi anche scaricarle.

Inflact è disponibile per qualsiasi dispositivo (mobile o fisso) e funziona su browser, quindi non avrai bisogno di scaricare nessun programma o app. Senza la registrazione al sito, il suo utilizzo è abbastanza limitato, ma effettuando l’accesso le possibilità di visualizzare le storie aumentano di molto.

Inoltre, esiste anche una funzione a pagamento che ti consente di visualizzare le storie più datate di 24 ore. Prima di iniziare ad utilizzarla, Inflact ti offre la possibilità di un periodo di prova di tre giorni al prezzo di un solo euro, dopodiché potrai scegliere se continuare o meno.

spiare chat instagram senza il telefono della vittima

Inoltre, puoi acquistare un pacchetto che ti permette di salvare in automatico le storie di diversi account. Si parte da un minimo di 3,00 € al mese per tre profili ad un massimo di 100 profili per 42,00 € ogni trenta giorni.

Se il tuo scopo è quello di spiare profilo un Instagram, soprattutto tenendo sotto controllo le storie, Inflact è proprio quello che fa per te, in quanto veloce, economico e facile da utilizzare.

Come spiare Instagram con mSpy

Adesso è il momento vedere in maniera più approfondita come spiare Instagram con mSpy. A tal fine di seguito trovi un tutorial su come attivare il account ed utilizzare l’app per tenere sotto controllo la pagina IG di un’altra persona.

La prima cosa da fare è quella di creare un tuo account sulla piattaforma, muovendoti in questo modo:

Per la creazione dell’account puoi utilizzare il tuo account Google oppure crearne uno da zero inserendo un’indirizzo email ed una username.

Come spiare Instagram con mSpy

Una volta creato il tuo account dovrai selezionare il dispositivo che desideri controllare tra iOS e Android e scegliere il piano tariffario:

  • 1 mese per 41,99 €;
  • 3 mesi per 23,56 € al mese;
  • 12 mesi per 9,92 € al mese.

Una volta fatta la tua scelta dovrai inserire i tuoi dati e selezionare la modalità di pagamento tra quelle disponibili, che sono:

  • Visa;
  • MasterCard;
  • Discover;
  • American Express;
  • Security Metrics;
  • SSL.
spiare instagram con msp prezzi

Dopo aver acquistato il tuo pacchetto devi passare alla prossima fase dell’operazione: installare mSpy sul telefono da spiare. Sappi che si tratta di un’azione molto più semplice di quello che tu possa immaginare. Per raggiungere tale scopo hai diverse possibilità:

1 – Se vivi in casa con la persona da controllare, (figlio, figlia, il partner, la partner…), puoi eseguire l’installazione di notte, mentre questa dorme.

2 – Sempre quando si condivide lo stesso tetto, puoi approfittare di una piccola distrazione, come ad esempio il telefono lasciato incustodito per andare a fare la doccia.

3 – Se vivete separati, puoi chiedere in prestito il telefono da spiare, simulando il bisogno di una chiamata urgente, allontanarti e procedere all’installazione. Puoi anche fare una vera chiamata ad una persona fidata, così da rendere il tutto più credibile.

4 – Se il telefono da spiare è un iPhone, conoscendo le credenziali iCloud, puoi fare tutto da remoto con calma e senza stress.

5 – Come ultima possibilità sappi che puoi regalare alla persona da spiare un telefono con l’app già installata, eliminando tutto lo stress e facendo una bella figura.

In ultimo, sappi che la procedura stessa è semplice e si esegue in 5 minuti. Inoltre una volta attiva, mSpy diventa invisibile. Potrai fare le tue indagini senza che nessuno possa disturbarti! Inizia ora cliccando qui.

Come spiare profilo Instagram privato

Analizziamo adesso come spiare Instagram quando il profilo è privato, ovvero il caso in cui i contenuti sono accessibili solo da quelli che hanno seguito tale account ed ottenuto l’autorizzazione a visualizzare post e stories.

Ti dico fin da subito che non esiste nessuna app o mezzo che ti permette di svolgere tale azione. Del resto, sarebbe il sogno proibito di tantissime persone.

L’unico modo per tenere sotto controllo un profilo privato è quello di seguirlo… ma con un profilo fake! Per raggiungere il tuo scopo, tuttavia, dovrai effettuare un lavoro credibile. Infatti, chi utilizza un profilo privato, di solito, è restio ad entrare in contatto con account poco chiari e sospetti.

La prima cosa da fare se desideri spiare un account Instagram privato sarà quella di creare una descrizione verosimile del tuo profilo-spia: aggiungi informazioni e dettagli, creando una falsa identità.

Ovviamente, onde evitare di essere scoperto (o scoperta!) discosta completamente i contenuti dell’account dalle tue reali passioni, ma tratta sempre un tema sul quale sei preparato almeno un po’. In questo modo, sarai pronto a rispondere in caso di commenti ai tuoi post.

applicazione per spiare instagram

Infatti, dovrai anche pubblicare contenuti, più o meno regolarmente, ed avere un buon numero di follower e di account seguiti. Se lo desideri, è possibile accrescere i tuoi numeri in maniera più spedita procedendo all’acquisto di seguaci ed altri tipi di interazioni (trovi maggiori dettagli qui su come fare).

Una volta effettuato questo lavoro di partenza, il tuo account risulterà abbastanza credibile e potrai fare richiesta di seguire la persona di cui intendi conoscere i contenuti. Ovviamente, per avere maggiori possibilità di successo, ti consiglio di creare un’identità di sesso opposto a quello della tua vittima 😉.

Come spiare Instagram senza il telefono della vittima

A differenza di quello che si possa pensare, spiare Instagram senza il telefono della vittima è possibile. Di certo, c’è bisogno di ingegno da parte tua e di un po’ di fortuna. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Se ti interessano solo le storie, ti basta utilizzare il già citato Inflact. Se poi vuoi alzare la posta, dobbiamo spingerci un po’ più in là e prendere in considerazione lo Sniffing. Si tratta di una tecnica valida, ma non semplicissima da mettere in pratica, in quanto spesso utilizzata dagli hacker.

Quando si parla di Sniffing si intende una tecnica che consente di accedere ed analizzare i dati che viaggiano in una rete Wi-Fi. Se poi la rete in questione è pubblica e priva della protezione di una password tanto meglio.

La prima cosa da fare è procurarsi uno sniffer, un software creato per mettere in pratica questa tecnica. La rete ne è piena, uno dei migliori è WireShark: gratuito e con un interfaccia grafica semplice ed intuitiva. Inoltre, in rete si trovano diversi tutorial per utilizzarlo al meglio anche se non sei un pirata informatico.

Ora che hai il tuo sniffer, puoi iniziare a catturare, o meglio a sniffare i tuoi dati. Una volta che sarai entrato in possesso del traffico transitato attraverso la rete che stai spiando, devi iniziare la cernita dei dati.

Puoi provare a leggere le chat, ma molto più fruttuoso è recuperare le credenziali di accesso alla pagina da spiare. Ciò ti permetterà di scrutare con calma e con tutto il tempo di questo mondo il profilo che ti sta a cuore.

Tuttavia, è bene che tu sappia che la sicurezza digitale diventa sempre più valida. Infatti, soprattutto a causa della crittografia end-to-end, “sniffare” intere conversazioni non è più così semplice come lo era un tempo.

Come spiare Instagram senza il telefono della vittima

Infine, lasciami solo ricordare che spiare Instagram (o comunque i contenuti di uno smartphone) di un’altra persona è un reato punibile per legge. L’articolo che hai letto è redatto solo a scopo puramente informativo e l’autore non si assume nessuna responsabilità circa l’uso illecito delle indicazioni e delle nozioni contenute in questa pagina.

Domande frequenti e risposte

👉 È possibile spiare senza il telefono?

Senza il telefono della vittima è possibile soltanto spiare le storie, utilizzando Inflact, un servizio accessibile direttamente da browser web.

👉 Esistono app per spiare profili privati Instagram?

Le app che ti promettono di fare quest’operazione senza utilizzare il dispositivo da controllare sono poco affidabili e spesso non efficaci. Di conseguenza, l’unico metodo che davvero funziona è quello di creare un account falso, seguendo con attenzione tutti i consigli elencati in precedenza.

👉 Qual è la migliore app per spiare Instagram?

Per spiare le storie Instagram la migliore app è Inflact, mentre mSpy è senza alcun dubbio l’ideale per avere sotto controllo contatti e chat.

4.3/5 - (14 votes)